24
Mar

Offerta nuovi progetti

LA PRIMA CONSULENZA A DOMICILIO E' SEMPRE GRATUITA!

 

perizia tecnica

 

PRATICA EDILIZIA PIU' PRATICA CATASTALE A PARTIRE DA 500 EURO!

22
Mar

RISTRUTTURARE CASA UNENDO DUE IMMOBILI O FRAZIONANDOLA

Ristrutturare casa unendo due immobili o frazionandola.

Grazie al decreto legge n° 133/2014 dividere un immobile per ricavare un altro appartamento o unirne due attigui è diventato molto più SEMPLICE, rapido ed ECONOMICO.

Con questo decreto il governo ha dato la possibilità ai cittadini di compiere interventi di FRAZIONAMENTO o ACCORPAMENTO delle unità immobiliari, a condizione che non modifichino parti strutturali dell’edificio facendo il modo che questi costituiscano semplice “MANUTENZIONE ORDINARIA” e come tale possa essere eseguita semplicemente presentando la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) al Comune, insieme al PROGETTO, entrambi redatti da un TECNICO ABILITATO.

Quindi non sarà più necessario il “permesso di costruire” e l’intervento potrà partire immediatamente.

Gli unici vincoli da rispettare sono di non modificare la volumetria complessiva degli edifici e né la destinazione d’uso, trasformando per esempio una casa in un negozio.

Quando i lavori saranno ultimati si potrà inviare al Comune anche una comunicazione di fine lavori, valida ai fini dell’ACCATASTAMENTO che in ogni caso non sarà più compito del cittadino ma del Comune che dovrà inoltrare tempestivamente e direttamente, quanto necessario agli uffici dell’Agenzia delle entrate per il nuovo accatastamento dell’ immobile trasformato.

Indubbiamente un RISPARMIO di tempi e di energia ma anche di costi.

Cosa aspetti a contattarci per ulteriori informazioni?
La nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

22
Mar

PERIZIA TECNICA

La perizia tecnica è un documento redatto da un PROFESSIONISTA ABILITATO dopo aver effettuato un accurato SOPRALLUOGO al fine di accertare e CERTIFICARE lo STATO DI FATTO di luoghi, le CAUSE degli ammaloramenti e le possibili soluzioni al problema.
Esistono molti casi che richiedono una PERIZIA come quello di controversie tra vicini per DANNI RICEVUTI da imputare all’altro al fine di quantificare tale danno e ricevere un equo risarcimento. In caso di CONDOMINI vengono richieste dall'amministratore per determinare le cause e per capire le dinamiche di una situazione che ha creato danni a parti comuni dell'edificio.
Una PERIZIA può essere richiesta anche a monte di una nuovo lavoro, una NUOVA COSTRUZIONE o una RISTRUTTURAZIONE, per poter studiare i luoghi su cui intervenire e valutare al meglio tutti i possibili interventi.
Un'altra motivazione possibile è quella relativa alla STIMA DI UN IMMOBILE che ha come fine quello di attribuire ad una costruzione, appartamento o terreno il più probabile valore di mercato. Redarre una PERIZIA è tutt’altro che semplice, infatti basta un piccolo errore di misurazioni o di calcolo che il risultato risulta essere difforme dalla realtà. Per questa motivazione è fondamentale ed obbligatorio affidare questo compito ad un TECNICO ABILITATO che con gli opportuni strumenti e studi sul contesto, i materiali, le dinamiche è in grado di fornire una minuziosa e precisa perizia.
Cosa aspetti a contattarci per la tua certificazione? La nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

10
Mar

CAPPA DI DESIGN

Minimaliste, eleganti, funzionali. Nell’ ambiente del design ci sono cappe per tutti i gusti e per tutte le esigenze.

Oggi vogliamo allontanarci dai modelli classici proponendo soluzioni particolari e ricercate che vogliono stupire avvicinandosi all’immagine dei lampadari.
Questa nuova interpretazione della cappa trasforma in un punto luce la zona cottura consentendo libertà di movimento. Tutte le nostre proposte sono realizzate con i migliori materiali che uniscono in un unico elemento eleganza e funzionalità.

1.Minacciolo 2.Falmec 3-4.Faber 5.Falmec

8
Mar

UNA NUOVA ZONA GIORNO

progettazione online 1

progettazione online 2

Il progetto ha come obiettivo di sfruttare al meglio la superficie a disposizione in modo da avere una zona giorno grande e funzionale.
Come su richiesta, il soggiorno e la cucina con zona pranzo sono posti in continuità grazie a grandi aperture a tutta altezza. All’interno della parete che divide le due stanze si inserisce un serramento scorrevole in vetro grazie al quale l’ambiente viene percepito come unitario anche quando
quest’ultimo viene chiuso.
Il cuore della casa è rappresentato dalla parete attrezzata centrale dove sono collocati il camino e la televisione. Nell’ipotesi progettuale principale il camino è stato collocato al centro della stanza grazie all’utilizzo di un sistema con canna fumaria non tradizionale. Qualora si volesse scegliere una soluzione con canna fumaria tradizionale è stata elaborata una soluzione alternativa per il soggiorno (ipotesi n.2).
Il muro portante che divide il soggiorno dal corridoio è stato mantenuto per contenere i costi della ristrutturazione, e, il nuovo bagno con ripostiglio sono stati collocati sfruttando il precedente disimpegno.
I nuovi arredi sono stati scelti seguendo uno stile moderno e minimalista che si accosta in armonia con i mobili antichi che hanno trovato una collocazione centrale in ogni stanza.

The project aims to have a large and functional living area.
As required, the living room and kitchen with dining area are placed in continuity through large openings at full height. Inside the wall that dividing the two rooms, is inserted a sliding glass door, thanks to which the area is perceived as a unit even when the door is closed.
The heart of the home is the central wall system where they placed the fireplace and television. Assuming the main design fireplace was placed at the center of the room by using a system Flueless non-traditional. If you wish to choose a solution with traditional flue was drafted an alternative solution (hypothesis 2).
The wall that divides the living room from the corridor was maintained to contain the costs of restructuring, and the new bathroom with closet were placed using the previous hallway.
The new fornitures have been chosen following a modern and minimalist style that will go in harmony with the antique furniture that have found a central location in each room.

8
Mar

CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI

La normativa attuale OBBLIGA le attività soggette ai controlli da parte dei Vigili del Fuoco il rilascio del CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI (CPI) .

La richiesta del suddetto CPI può essere presentata al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco da un TECNICO ABILITATO che si impegna a svolgere tutte le pratiche richieste come:
- IL SOPRALLUOGO sull’immobile oggetto della richiesta;
- La redazione del PROGETTO ANTINCENDIO (o di adeguamento antincendio per attività esistenti).
-L’elaborazione della RELAZIONE TECNICA annessa e consegna presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco per la “richiesta del parere di conformità”;
- La redazione delle CERTIFICAZIONI REI di tutti i materiali impiegati nella costruzione;
Nel casi in cui l’edificio non si presti (per seri motivi strutturali, impiantistici, storici…) al completo rispetto di tutte le disposizioni antincendio vigenti, il TECNICO ABILITATO procederà con la “RICHIESTA DI DEROGA AL CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI” proponendo misure di sicurezza alte.
Il C.P.I. ha validità fino alla data di scadenza indicata sullo stesso.
La durata del certificato varia a seconda dell’edificio, è necessario quindi che venga richiesto IL RINNOVO da un PROFESSIONISTA ABILITATO previa verifica dell’attuale idoneità di tutti i dispositivi antincendio installati nel locale e della conformità al precedente progetto antincendio approvato dai vigili del fuoco.
Cosa aspetti a contattarci per la tua certificazione?
La nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!