4
Nov

Bonus Mobili giovani coppie

Nel 2016 anche coppie conviventi da minimo 3 anni che acquistano la prima casa potranno fruire del BONUS MOBILI per un importo fino a 8mila euro e solo per l’acquisto di mobili e non di grandi elettrodomestici.

A stabilirlo la Legge di Stabilità in via di approvazione definitiva da parte del Parlamento che introduce importantI misure per quanto riguarda la casa.

Le detrazioni fiscali per il 2016 saranno erogate per la ristrutturazione edilizia con la quota Irpef massima al 50%, per il risparmio energetico, l’ecobonus al 65%, viene prorogato anche il bonus mobili, ossia la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. Il bonus in questione sarà sempre legato quindi ai lavori di ristrutturazione e la detrazione spettante dovrà essere ripartita sempre tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo e inoltre deve essere calcolata sull’importo massimo di 10.000 euro.

Oltre al bonus mobili tradizionale verrà aggiunto un nuovo beneficio completamente nuovo. A fruirne saranno le GIOVANI COPPIE, anche di fatto, con meno di 35 anni anche senza dover eseguire lavori di ristrutturazione in casa. In particolare uno dei due giovani, non necessariamente sposati, deve avere meno di 35 e il nucleo familiare deve essere costituito da almeno tre anni.

Per avere il bonus non sarà necessario legare l’acquisto dei mobili ai lavori di ristrutturazione della casa, ma sarà sufficiente un contratto come prima casa. La detrazione, da ripartire in 10 quote annuali, spetta nella misura del 50% delle spese sostenute, su un ammontare massimo di 8 mila euro (non 10mila). Il bonus tra l’altro vale solo per l’acquisto di mobili nuovi e non di elettrodomestici, condizionamento.

e47d2dc4cd6c08c087410bf02cc89b1e

78b486625d809adbdecb0f67721dd6aa

12
Ott

SANATORIA DI UN APPARTAMENTO

Spesso ci capita di trovarci in situazioni in cui è necessario sanare la situazione catastale ed urbanistica di un appartamento, perchè deve essere venduto ma che non ha tutti i documenti per un trasferimento regolare.

La soluzione possibile in questo caso è una DIA in SANATORIA o una CIAL, ma non sempre è possibile utilizzare questi strumenti.

Prima di VENDERE e ACQUISTARE un appartamento dal punto di vista tecnico bisogna sempre VERIFICARE questi documenti:

-Titolo abilitativo con cui è stato realizzato l’edificio (Licenza edilizia)

- Permessi ottenuti per modifiche interne che hanno comportato un cambio di distribuzione degli ambienti (DIA, CIAL, SCIA)

-Dati catastali, tra cui la planimetria catastale

Consultare questi documenti è importante per accertarsi della CORRISPONDENZA tra lo STATO DI FATTO dell’appartamento ed il TITOLO EDILIZIO (regolarità urbanistica), e tra lo STATO DI FATTO dell’appartamento e i DATI CATASTALI (regolarita' catastale).

In caso di irregolarità, la situazione viene ereditata dal NUOVO ACQUIRENTE.

Lo Studio di architettura Antonino, fornisce il supporto tecnico sia per le necessità COMPRATORE che del VENDITORE.

medium

27
Set

ARREDARE UNA PICCOLA CUCINA

Lo spazio in una cucina vissuta non basta mai.

I produttori di mobili già da tempo hanno inserito nei loro modelli, una serie di quelle che vengono definite QUALITA' SALVASPAZIO, che permettono di risolvere in modo pratico e talvolta originale qualche problema legato alle DIMENSIONI RIDOTTE o agli SPAZI IRREGOLARI e difficili di alcune abitazioni.

In fase di progettazione della vostra NUOVA CUCINA, è dunque possibile prevedere uno più interventi come:

Il piano di lavoro che scompare quando non deve essere utilizzato.

I vani contenitore sistemati in posti insoliti che aumentano la capacità contenitiva.

Speciali armadiature in cui trovano posto gli elettrodomestici, grandi e piccoli, e che permettono di organizzare la dispensa.

Il piano di lavoro aggiuntivo che è anche un comodo tavolo da pranzo.

E' possibile inoltre prevedere l'istallazione di cucine a “scomparsa” in cui la zona fuochi/lavello viene nascosta sotto il piano di lavoro/tavolo quando non serve.

Lo Studio di Architettura Antonino è in grado di eseguire PROGETTI SALVASPAZIO PERSONALIZZATI.

Cosa aspetti a contattarci? la prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

786a82760bbaeb4e5dea087c1e3be8a8c959a1977faf5cd11374862c487ba32c4e5ed807049dc7fe260e355c8bcbcd45

18
Set

SCEGLIERE I SANITARI PER IL BAGNO

La scelta dei sanitari è molto importante quando decidiamo di arredare il nostro bagno.

Ad oggi si distinguono tre tipologie di sanitari:

-i sanitari tradizionali a pavimento
-i sanitari a filo muro / parete
-i sanitari sospesi

Ognuna di queste tipologie porta con se una serie vantaggi e svantaggi, da valutare con il proprio TECNICO ABILITATO che sarà in grado di CONSIGLIARVI.

Ad esempio la tipologia A PAVIMENTO, risulta molto FACILE DA ISTALLARE, visto che richiede semplicemente di essere fissata al pavimento tramite tasselli, ma risultano poi avere un INGOMBRO MAGGIORE.

La tipologia a FILO MURO, durante le operazioni di lavaggio,fa si che non si rischi di andare a toccare tubi o intercapedini, guadagnandoci dal punto di vista dell' IGIENE;
Allo stesso tempo però se il lavoro di installazione non venisse fatto ad'opera d'arte, si rischia la creazione di una fastidiosa intercapedine anti estetica.

L'utilizzo della tipologia dei sanitari SOSPESI, comporta sicuramente un grande EFFETTO ESTETICO INNOVATIVO, specie per i BAGNI MODERNI.
In questo caso però risulta necessario prevedere lo SCARICO A MURO, che quindi non deve essere inferiore ai 12 cm.

Cosa aspetti a rinnovare il tuo bagno? la nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

1 2 3

6
Set

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI; CIL. CILA

Ristruttura la tua casa e approfitta delle detrazioni fiscali fino al 50%

Per la realizzazione di interventi di ristrutturazione sugli immobili, è necessario presentare la Comunicazione di Inizio lavori.

La CIL o Comunicazione di inizio lavori deve essere presentata in caso di :

-Opere temporanee

-Opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni

- Pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici;

- aree ludiche senza fini di lucro ed elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

La CILA oComunicazione di Inizio lavori Asseverata, deve essere presentata in caso di lavori di manutenzione straordinaria, a condizione che non riguardino parti strutturali degli edifici, come:

- apertura di porte

-spostamento di pareti interne

-accorpamento o frazionamento di unità immobiliari.

Si dice asseverata perché deve essere redatta da un TECNICO ABILITATO che, insieme alla CIL dovrà trasmettere al Comune il progetto.

Lo studio di architettura esegue i suoi servizi in tutta la provincia di MILANO E MONZA, cosa aspetti a contattarci?

architect-254579_640

6
Set

RECUPERARE IL SOTTOTETTO

Il recupero dei sottotetti in origine non abitabili è consentito a condizione che vengano rispettate le distanze  dai fabbricati vicini e che gli ambienti abbiano le altezze minime previste dalla normativa.

Il recupero dei sottotetti a uso RESIDENZIALE è possibile da grazie a LEGGI REGIO NALI .

In Lombardia, dove si trova questa casa, il punto di riferimento è la L.Reg. 12/2005.

A seconda della Regione, possono essere RICHIESTE dell ALTEZZE nei nuovi locali che vanno dai 200 ai 240 cm (inferiori, quindi, ai 270 cm previsti per le altre abitazioni); se la falda del tetto è inclinata, si calcola l’altezza media ponderale, che prevede la media delle diverse altezze del soffitto al di sopra dei 150 cm da terra. Vanno inoltre considerati i rapporti aeroilluminanti – cioè l’ampiezza delle aperture in rapporto alla superficie del pavimento – che devono rispettare quanto stabilito dai regolamenti di igiene locali.

Per realizzare un RECUPERO DEL SOTTOTETTO e' necessario presentare con l'ausilio di un PROFESSIONISTA ABILITATO, una PRATICA EDILIZIA.
05c7ec8fcc44682e5ce6e8407bc9a3ff141a4e2edf50e7292a957175d0d1979d

5
Giu

INTERIOR DESIGN

Vi piacciono mobili dallo stile essenziale e moderno?
Ecco i consigli dello Studio di Architettura Antonino per abbinare colori e finiture per un soggiorno elegante e raffinato, ma anche accogliente!

Per cominciare, bisogna scegliere con cura le TONALITA' di elementi tessili, arredi e anche di pavimenti e pareti perchè sono la vera anima degli ambienti e contribuiscono a creare la prima impressione di una stanza.

Nelle foto si vedono alcuni esempi di arredi molto ben studiati dal punto di vista della cromatura.

Noi dello Studio di Architettura Antonino adattiamo il design e lo STILE alla PERSONALITA' del COMMITTENTE, al suo modo di essere, al suo gusto al il suo modo di vivere e di sentire la casa.

Lo studio di architettura esegue il servizio di PROGETTO D'INTERNI in tutta la provincia di MILANO E MONZA, cosa aspetti a contattarci?

6c8591caf641e88a1bdb73b477f63e37 57e8b988f65f0c508833f3f1e139b3ed

5
Giu

IL TETTO GIARDINO

Sul tetto di molti edifici si trovano alcuni spazi vuoti che possono essere usati per la coltivazione di ortaggi e frutta.

Questo tipo di intervento porta MOLTI VANTAGGI a chi decide di eseguirlo.

- sfruttamento di superfici altrimenti prive di utilizzo;
- ottenimento di ortaggi e se possibile di frutta
- miglioramento del microclima dell'edificio

Non tutte le coperture si prestano a questo tipo di intervento, è quindi necessario consultare un TECNICO ABILITATO.

Lo studio di architettura esegue il servizio di PROGETTO D'INTERNI in tutta la provincia di MILANO E MONZA, cosa aspetti a contattarci?

bea9f0c1d27b0ea8e75c31c153846fa3 defd542bc4b1535497c3a76c4e4b3d00

22
Mag

La scala interna

Quando un’abitazione è costruita su più livelli, per collegare un piano all’altro servono le scale da interno.

Esse possono essere realizzate in MURATURA o acquistate PREFABBRICATEte e semplicemente installate, e possono assumere DIVERSE FORME, nonché essere realizzate in DIVERSI MATERIALI.

Naturalmente ogni scelta presuppone delle motivazioni legate allo STILE DELLA CASA e alla sua struttura, ma porta anche conseguenza pratiche ed estetiche nell’arredo e nella visione interna delll’abitazione.

Lo studio di Architettura Antonino opera in tutta la provincia di Milano e Monza
Cosa aspetti a contattarci? la nostra prima consulenza è sempre gratuita!

 

e64f684bf876d425bacb541bc9092db5 87805c302f324ae5124fa2769d85b8ce 8ccf5f3bfbec66e9bfd036387f5ea142

22
Mag

PROGETTARE L'INGRESSO

 

Il CORRIDOIO D'INGRESSO è un ambiente di passaggio, che ha però svolge un RUOLO FONDAMENTALE perché essendo il primo spazio fruibile della casa, condiziona l’impressione degli ospiti che hanno dell’intera casa.

In primo luogo è IMPORTANTE il ruolo della LUCE: spesso l’ingresso è privo di finestre, è necessario quindi pensare all'utilizzo di COLORI CHIARI e LAMPADE MIRATE, possibilmente con il regolatore di intensità.

Se c'è poco spazio, il guardaroba può essere sostituito con appendiabiti di design sistemati sul lato corto della parete.

In qualche ingresso serve anche progettare almeno un piano d’appoggio e sopratutto un PUNTO D'ATTENZIONE, come potrebbe essere il posizionamento di uno specchio.

Lo studio di architettura esegue il servizio di PROGETTO D'INTERNI in tutta la provincia di MILANO E MONZA, cosa aspetti a contattarci?

8758e59afabd9013e1cfef7308bde83b04a3b5b5b654422d565c6d1354e29a8a1cb148701552c2408600cdefd3bc464f