2
Set

Riapertura dello Studio Antonino dopo la pausa estiva

Riapertura

Riapre dopo la pausa estiva lo Studio di Architettura Antonino.

> Vi ricordiamo i nostri SERVIZI:

>  *   PRATICHE EDILIZIE <http://architettionlinemilano.it/?page_id=166>
>  *   PRATICHE CATASTALI<http://architettionlinemilano.it/?page_id=163>
>  *   PERIZIE <http://architettionlinemilano.it/perizia-tecnica/>
>  *   STIME E VALUTAZIONI
>  *   PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA <http://architettionlinemilano.it/una-nuova-zona-giorno/>
>  *   PROGETTAZIONE DI INTERNI <http://architettionlinemilano.it/arredare-un-bagno-di-piccole-dimensio/>
>  *   3D RENDERING
>  *   DIREZIONE LAVORI<http://architettionlinemilano.it/chi-e-il-direttore-dei-lavori/>
>  *   CONSULENZA ASTE GIUDIZIARIE

4
Nov

LIBRERIE E NON SOLO

I sistemi attrezzati sono il pezzo forte per arredare la zona giorno con soluzioni adatte a ogni esigenza. Coniugano funzionalità ed estetica offrendo spazio per libri, oggetti, tv, hi-fi e altro ancora.

Esistono molte soluzioni per arredare una parete del soggiorno.
Se la parete attrezzata si utilizza non solo come libreria, ma anche per la tv e il videoregistratore, bisogna prevedere un ripiano alto da terra almeno 30 cm e profondo 50 cm.
L’area hi-fi invece può essere profonda solo 30 cm, andrà poi lasciato lateralmente lo spazio per le casse acustiche. Le mensole per sistemare i libri, invece, possono avere profondità variabile dai 25 ai 35 cm. Per i libri tascabili bastano solo 15 cm.
Sempre meglio scegliere sistemi con ripiani mobili per poterli spostare in caso di volumi grandi, o per esigenze di contenimento diverse.

Alcuni elementi possono essere utilizzati sia in verticale sia in orizzontale.
Cambia l’organizzazione interna che prevede ripiani nel primo caso, e vani contenitori o cestoni nel secondo. Per essere più comodi devono avere una profondità almeno di 35 cm. Se poi, la lunghezza è superiore a 160 cm con una profondità maggiore di 45 cm è consigliabile l’appoggio almeno di un lato.

La scelta di sistemi con montanti terra soffitto è adatta anche a soluzioni bifacciali, cioè quando la struttura viene inserita a centro stanza come elemento divisorio. Nel caso di ampie dimensioni, ad esempio, a tutta parete, spalle, fianchi e ripiani dello stesso spessore conferiscono equilibrio alla struttura che risulta ordinata nonostante la dimensione, grazie anche all’accostamento di moduli (vani) della stessa misura.

c0f16cba60a9f55befb4db41d4b4b47b

ba92af6ef0760323311b73c3943f2bea

34419f2ff531bf16a29356c09adca08c

4
Nov

Bonus Mobili giovani coppie

Nel 2016 anche coppie conviventi da minimo 3 anni che acquistano la prima casa potranno fruire del BONUS MOBILI per un importo fino a 8mila euro e solo per l’acquisto di mobili e non di grandi elettrodomestici.

A stabilirlo la Legge di Stabilità in via di approvazione definitiva da parte del Parlamento che introduce importantI misure per quanto riguarda la casa.

Le detrazioni fiscali per il 2016 saranno erogate per la ristrutturazione edilizia con la quota Irpef massima al 50%, per il risparmio energetico, l’ecobonus al 65%, viene prorogato anche il bonus mobili, ossia la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. Il bonus in questione sarà sempre legato quindi ai lavori di ristrutturazione e la detrazione spettante dovrà essere ripartita sempre tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo e inoltre deve essere calcolata sull’importo massimo di 10.000 euro.

Oltre al bonus mobili tradizionale verrà aggiunto un nuovo beneficio completamente nuovo. A fruirne saranno le GIOVANI COPPIE, anche di fatto, con meno di 35 anni anche senza dover eseguire lavori di ristrutturazione in casa. In particolare uno dei due giovani, non necessariamente sposati, deve avere meno di 35 e il nucleo familiare deve essere costituito da almeno tre anni.

Per avere il bonus non sarà necessario legare l’acquisto dei mobili ai lavori di ristrutturazione della casa, ma sarà sufficiente un contratto come prima casa. La detrazione, da ripartire in 10 quote annuali, spetta nella misura del 50% delle spese sostenute, su un ammontare massimo di 8 mila euro (non 10mila). Il bonus tra l’altro vale solo per l’acquisto di mobili nuovi e non di elettrodomestici, condizionamento.

e47d2dc4cd6c08c087410bf02cc89b1e

78b486625d809adbdecb0f67721dd6aa

4
Ott

Bonus fiscali 2016

Anche per il 2016 vengono CONFERMATI e POTENZIATI i bonus fiscali 50% e 65% sulle ristrutturazioni edilizie e sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Sembra infatti che le AGEVOLAZIONI FISCALI potrebbero essere estese anche per lavori di RISTRUTTURAZIONE e RECUPERO degli immobili posseduti dalle imprese, delle strutture industriali e dell’edilizia pubblica.

Lo Studio di Architettura Antonino offre la propria consulenza a chiunque voglia iniziare dei LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE e RECUPERO EDILIZIO, usufruendo dei BONUS FISCALI sulle ristrutturazioni edilizie, dell’Ecobonus del 65% e del Bonus Mobili ed Elettrodomestici anche nel 2016

1481854765

.

27
Set

ARREDARE UNA PICCOLA CUCINA

Lo spazio in una cucina vissuta non basta mai.

I produttori di mobili già da tempo hanno inserito nei loro modelli, una serie di quelle che vengono definite QUALITA' SALVASPAZIO, che permettono di risolvere in modo pratico e talvolta originale qualche problema legato alle DIMENSIONI RIDOTTE o agli SPAZI IRREGOLARI e difficili di alcune abitazioni.

In fase di progettazione della vostra NUOVA CUCINA, è dunque possibile prevedere uno più interventi come:

Il piano di lavoro che scompare quando non deve essere utilizzato.

I vani contenitore sistemati in posti insoliti che aumentano la capacità contenitiva.

Speciali armadiature in cui trovano posto gli elettrodomestici, grandi e piccoli, e che permettono di organizzare la dispensa.

Il piano di lavoro aggiuntivo che è anche un comodo tavolo da pranzo.

E' possibile inoltre prevedere l'istallazione di cucine a “scomparsa” in cui la zona fuochi/lavello viene nascosta sotto il piano di lavoro/tavolo quando non serve.

Lo Studio di Architettura Antonino è in grado di eseguire PROGETTI SALVASPAZIO PERSONALIZZATI.

Cosa aspetti a contattarci? la prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

786a82760bbaeb4e5dea087c1e3be8a8c959a1977faf5cd11374862c487ba32c4e5ed807049dc7fe260e355c8bcbcd45

18
Set

SCEGLIERE I SANITARI PER IL BAGNO

La scelta dei sanitari è molto importante quando decidiamo di arredare il nostro bagno.

Ad oggi si distinguono tre tipologie di sanitari:

-i sanitari tradizionali a pavimento
-i sanitari a filo muro / parete
-i sanitari sospesi

Ognuna di queste tipologie porta con se una serie vantaggi e svantaggi, da valutare con il proprio TECNICO ABILITATO che sarà in grado di CONSIGLIARVI.

Ad esempio la tipologia A PAVIMENTO, risulta molto FACILE DA ISTALLARE, visto che richiede semplicemente di essere fissata al pavimento tramite tasselli, ma risultano poi avere un INGOMBRO MAGGIORE.

La tipologia a FILO MURO, durante le operazioni di lavaggio,fa si che non si rischi di andare a toccare tubi o intercapedini, guadagnandoci dal punto di vista dell' IGIENE;
Allo stesso tempo però se il lavoro di installazione non venisse fatto ad'opera d'arte, si rischia la creazione di una fastidiosa intercapedine anti estetica.

L'utilizzo della tipologia dei sanitari SOSPESI, comporta sicuramente un grande EFFETTO ESTETICO INNOVATIVO, specie per i BAGNI MODERNI.
In questo caso però risulta necessario prevedere lo SCARICO A MURO, che quindi non deve essere inferiore ai 12 cm.

Cosa aspetti a rinnovare il tuo bagno? la nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

1 2 3

13
Set

IL PAVIMENTO PER IL BAGNO

Il vostro BAGNO è l’ambiente domestico in cui le piastrelle sono più esposte all’ UMIDITA', per questo motivo è necessario scegliere dei materiali che non assorbano l’acqua.

Tra questi, quello più comunemente utilizzato è il GRES PORCELLANATO, un materiale molto RESISTENTE e facile da pulire che può assumere, grazie alle moderne tecniche digitali, qualsiasi aspetto: da quello del legno fino a quello delle pietre naturali.
Il colore di tendenza è il grigio, in tutte le sue tonalità – meglio usarlo nei toni più chiari se il bagno non è molto ampio.

Per quanto riguarda l'utilizzo dei materiali naturali autentici è possibile scegliere, a differenza di quanto si è portati a pensare, anche per l’ambiente bagno veri PARQUET TRADIZIONALI, oggi spesso con un effetto usurato che sa di vissuto.

Questa tendenza si ritrova anche tra i pavimenti in PIETRA NATURALE proposti nell’estetica anticata o leggermente anticata, adatti in particolare ad ambienti di SAPORE RUSTICO.

Cosa aspetti a contattarci? la nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

 

fafbc816fff103c7845663aebfeec9cd8a4fe79fa31e92adb6c417588d95c6c8

6
Set

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI; CIL. CILA

Ristruttura la tua casa e approfitta delle detrazioni fiscali fino al 50%

Per la realizzazione di interventi di ristrutturazione sugli immobili, è necessario presentare la Comunicazione di Inizio lavori.

La CIL o Comunicazione di inizio lavori deve essere presentata in caso di :

-Opere temporanee

-Opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni

- Pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici;

- aree ludiche senza fini di lucro ed elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

La CILA oComunicazione di Inizio lavori Asseverata, deve essere presentata in caso di lavori di manutenzione straordinaria, a condizione che non riguardino parti strutturali degli edifici, come:

- apertura di porte

-spostamento di pareti interne

-accorpamento o frazionamento di unità immobiliari.

Si dice asseverata perché deve essere redatta da un TECNICO ABILITATO che, insieme alla CIL dovrà trasmettere al Comune il progetto.

Lo studio di architettura esegue i suoi servizi in tutta la provincia di MILANO E MONZA, cosa aspetti a contattarci?

architect-254579_640

10
Mag

RISTRUTTURARE CASA

Un buon progetto di ristrutturazione edilizia consiste nello studio e nella reinterpretazione di una situazione di partenza, con lo scopo di fornire una MIGLIORE SITUAZIONE ABITATIVA, più adatta alle necessità della committenza.

La RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA è quindi un’ottima occasione per trasformare un immobile ormai datato e non più conforme alle proprie esigenze in una nuova realtà, perfettamente in linea con i propri gusti e i propri bisogni.

Obiettivo dello Studio di Architettura Antonino è un Progetto di ristrutturazione che sia capace di interpretare i BISOGNI e le ASPETTATIVE del COMMITTENTE e di disegnare uno scenario finale che risponda in modo convincente e mai standardizzato alle sue esigenze.

Lo Studio di Architettura Antonino opera su tutto il territorio della PROVINCIA DI MILANO e di quella di MONZA E BRIANZA.

Cosa aspetti a contattarci? la prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

1c25d11886e722dded2052258876be5f

10
Mag

PROGETTARE L'ILLUMINAZIONE

La luce disegna, trasforma, migliora e fornisce spesso valenza alle strutture e allo spazio circostante. Con la luce possiamo creare molteplici e differenti effetti.

Ed è proprio per questo che è così importante considerare tutti i possibili parametri che influiscono sulla sua resa.

Variabili tecniche, spaziali, geometriche, estetiche, storiche ecc.

Gli aspetti estetici vanno di pari passo con quelli tecnici, in quanto un buon progetto di illuminazione prevede una precisa serie di fasi che un progettista accurato dovrebbe sempre seguire.

1- Definizione dei requisiti di comfort visivo.
2- Dimensionamento di massima.
3- Scelta della sorgente luminosa.
4- Scelta dell'apparecchio illuminante.
5- Posizionamento degli apparecchi nell'ambiente.
6- Verifica

Lo Studio di Architettura Antonino opera in tutta la provincia di MILANO e di MONZA E BRIANZA.

Cosa aspetti a contattarci? la prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

c0c9c064ba8d0e16a537d5c5044dffdd 665959d5a1180da857641dda9b8569fb 1d0b1a8d74cd24ce5a06e0a408f4ebea