2
Set

Riapertura dello Studio Antonino dopo la pausa estiva

Riapertura

Riapre dopo la pausa estiva lo Studio di Architettura Antonino.

> Vi ricordiamo i nostri SERVIZI:

>  *   PRATICHE EDILIZIE <http://architettionlinemilano.it/?page_id=166>
>  *   PRATICHE CATASTALI<http://architettionlinemilano.it/?page_id=163>
>  *   PERIZIE <http://architettionlinemilano.it/perizia-tecnica/>
>  *   STIME E VALUTAZIONI
>  *   PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA <http://architettionlinemilano.it/una-nuova-zona-giorno/>
>  *   PROGETTAZIONE DI INTERNI <http://architettionlinemilano.it/arredare-un-bagno-di-piccole-dimensio/>
>  *   3D RENDERING
>  *   DIREZIONE LAVORI<http://architettionlinemilano.it/chi-e-il-direttore-dei-lavori/>
>  *   CONSULENZA ASTE GIUDIZIARIE

4
Nov

LIBRERIE E NON SOLO

I sistemi attrezzati sono il pezzo forte per arredare la zona giorno con soluzioni adatte a ogni esigenza. Coniugano funzionalità ed estetica offrendo spazio per libri, oggetti, tv, hi-fi e altro ancora.

Esistono molte soluzioni per arredare una parete del soggiorno.
Se la parete attrezzata si utilizza non solo come libreria, ma anche per la tv e il videoregistratore, bisogna prevedere un ripiano alto da terra almeno 30 cm e profondo 50 cm.
L’area hi-fi invece può essere profonda solo 30 cm, andrà poi lasciato lateralmente lo spazio per le casse acustiche. Le mensole per sistemare i libri, invece, possono avere profondità variabile dai 25 ai 35 cm. Per i libri tascabili bastano solo 15 cm.
Sempre meglio scegliere sistemi con ripiani mobili per poterli spostare in caso di volumi grandi, o per esigenze di contenimento diverse.

Alcuni elementi possono essere utilizzati sia in verticale sia in orizzontale.
Cambia l’organizzazione interna che prevede ripiani nel primo caso, e vani contenitori o cestoni nel secondo. Per essere più comodi devono avere una profondità almeno di 35 cm. Se poi, la lunghezza è superiore a 160 cm con una profondità maggiore di 45 cm è consigliabile l’appoggio almeno di un lato.

La scelta di sistemi con montanti terra soffitto è adatta anche a soluzioni bifacciali, cioè quando la struttura viene inserita a centro stanza come elemento divisorio. Nel caso di ampie dimensioni, ad esempio, a tutta parete, spalle, fianchi e ripiani dello stesso spessore conferiscono equilibrio alla struttura che risulta ordinata nonostante la dimensione, grazie anche all’accostamento di moduli (vani) della stessa misura.

c0f16cba60a9f55befb4db41d4b4b47b

ba92af6ef0760323311b73c3943f2bea

34419f2ff531bf16a29356c09adca08c

22
Ott

3 Budget per ristrutturare il bagno

Questi sono i consigli dello Studio di Architettura Antonino per ristrutturare il Bagno conoscendo in anticipo la spesa.

Low budget da 40 euro/mq.

L’obiettivo di questo intervento potrebbe essere quello di ridare colore e stile ai rivestimenti e sanitari originali, senza demolirli o sostituirli perché in buono stato.
Per effettuare questo intervento basta ricoprire piastrelle e sanitari con una speciale resina waterproof (fai-da-te!) e attacca alle pareti stickers e cover adesive multifunzione per piastrelle.

ab1394665f3f3634941ba07f112f5234

Medium budget da 500 euro/mq.

Questo budget permette di sostituire o spostare sanitari ed elementi vecchi e passati di moda che non rispecchiano più le esigenze di spazio, estetica e comfort, senza però toccare gli impianti se sono a norma.
E' necessario che tutte le sostituzioni si effettuano con prodotti innovativi e tecniche smart poco invasive che così limitano i lavori di muratura, piastrellatura e tinteggiatura.

7e7305d5defd4f8cde7fce47699e5566

Maxi budget da 700 euro/mq l’intero intervento

Senza limiti di spesa è possibile rinnovare a 360° il bagno che, allo stato originale, richiede sia una modifica della disposizione interna degli elementi sia il rifacimento completo degli obsoleti impianti idrico ed elettrico.
Dopo la rimozione dei sanitari, rivestimenti e sottofondi seguita dalla gettata del nuovo massetto e dal rifacimento dell’intonaco a muro, il bagno prende rapidamente forma grazie alla posa a secco di speciali profili modulari e preassemblati: sono progettati al centimetro e fissati ai muri esistenti, creando delle contropareti attrezzate di 10-12 cm.
All’interno di questa intelaiatura portante, si inseriscono, poi, gli impianti veri e propri (compresi allacciamenti idraulici, tubi di scarico e impianto elettrico) e altri profili per creare nicchie e recuperare spazio.

5805b3cbd32b85b01325ccbb6af8b8b6

Tutte le spese di ristrutturazione godono della detrazione fiscale del 50% fino al 31/12/2016

4
Ott

LE PARETI VERDI

Quadri, oggetti d’arte, fotografie o mensole, le alternative per decorare le pareti delle nostre case sono molteplici, ma negli ultimi tempi si sta sviluppando

Il nuovo trend per decorare le pareti , in grado di dare NUOVA LUCE alle stanze di casa o della zona outdoor in maniera del tutto NATURALE, è la creazione di GIARDINI VERTICALI.

Questa è un’IDEA ORIGINALE che presenta numerosi vantaggi che incidono sulla salubrità degli ambienti di casa.

Tra i VANTAGGI, troviamo sicuramente. il MIGLIORAMENTO della QUALITA' DELL'ARIA visto che le piante permettono la REGOLAZIONE TERMICA e la DEPURAZIONE dell’ambiente in cui sono poste, nonché esercitano un’azione di FILTRAGGIO dagli AGENTI INQUINANTI atmosferici e un ABBATTIMENTO ACUSTICO.

I giardini verticali CARATTERIZZANO e DECORANO gli ambienti facendo da sfondo scenografico all’interno di case, palazzi ma anche negozi e ristoranti, stupendo con il loro fascino e importante resa estetica, mettendo sempre al centro la natura con la sua eleganza e vitalità.

Una delle varianti più soft del giardino verticale, è il QUADRO VEGETALE, adatto ad ogni contesto ed ambiente con la sua flessibilità e la sua freschezza naturale SENZA MANUTENZIONE: non necessita infatti di irrigazione, di luce o temperature particolari.

0aec4ad3999e3992b976cd4e499955d0

3efb5d861231381486ae52889c3e5033

583cde06ac49426dd46be84a598f6cf4

4
Ott

Bonus fiscali 2016

Anche per il 2016 vengono CONFERMATI e POTENZIATI i bonus fiscali 50% e 65% sulle ristrutturazioni edilizie e sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Sembra infatti che le AGEVOLAZIONI FISCALI potrebbero essere estese anche per lavori di RISTRUTTURAZIONE e RECUPERO degli immobili posseduti dalle imprese, delle strutture industriali e dell’edilizia pubblica.

Lo Studio di Architettura Antonino offre la propria consulenza a chiunque voglia iniziare dei LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE e RECUPERO EDILIZIO, usufruendo dei BONUS FISCALI sulle ristrutturazioni edilizie, dell’Ecobonus del 65% e del Bonus Mobili ed Elettrodomestici anche nel 2016

1481854765

.

18
Set

SCEGLIERE I SANITARI PER IL BAGNO

La scelta dei sanitari è molto importante quando decidiamo di arredare il nostro bagno.

Ad oggi si distinguono tre tipologie di sanitari:

-i sanitari tradizionali a pavimento
-i sanitari a filo muro / parete
-i sanitari sospesi

Ognuna di queste tipologie porta con se una serie vantaggi e svantaggi, da valutare con il proprio TECNICO ABILITATO che sarà in grado di CONSIGLIARVI.

Ad esempio la tipologia A PAVIMENTO, risulta molto FACILE DA ISTALLARE, visto che richiede semplicemente di essere fissata al pavimento tramite tasselli, ma risultano poi avere un INGOMBRO MAGGIORE.

La tipologia a FILO MURO, durante le operazioni di lavaggio,fa si che non si rischi di andare a toccare tubi o intercapedini, guadagnandoci dal punto di vista dell' IGIENE;
Allo stesso tempo però se il lavoro di installazione non venisse fatto ad'opera d'arte, si rischia la creazione di una fastidiosa intercapedine anti estetica.

L'utilizzo della tipologia dei sanitari SOSPESI, comporta sicuramente un grande EFFETTO ESTETICO INNOVATIVO, specie per i BAGNI MODERNI.
In questo caso però risulta necessario prevedere lo SCARICO A MURO, che quindi non deve essere inferiore ai 12 cm.

Cosa aspetti a rinnovare il tuo bagno? la nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

1 2 3

13
Set

IL PAVIMENTO PER IL BAGNO

Il vostro BAGNO è l’ambiente domestico in cui le piastrelle sono più esposte all’ UMIDITA', per questo motivo è necessario scegliere dei materiali che non assorbano l’acqua.

Tra questi, quello più comunemente utilizzato è il GRES PORCELLANATO, un materiale molto RESISTENTE e facile da pulire che può assumere, grazie alle moderne tecniche digitali, qualsiasi aspetto: da quello del legno fino a quello delle pietre naturali.
Il colore di tendenza è il grigio, in tutte le sue tonalità – meglio usarlo nei toni più chiari se il bagno non è molto ampio.

Per quanto riguarda l'utilizzo dei materiali naturali autentici è possibile scegliere, a differenza di quanto si è portati a pensare, anche per l’ambiente bagno veri PARQUET TRADIZIONALI, oggi spesso con un effetto usurato che sa di vissuto.

Questa tendenza si ritrova anche tra i pavimenti in PIETRA NATURALE proposti nell’estetica anticata o leggermente anticata, adatti in particolare ad ambienti di SAPORE RUSTICO.

Cosa aspetti a contattarci? la nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

 

fafbc816fff103c7845663aebfeec9cd8a4fe79fa31e92adb6c417588d95c6c8

16
Gen

ARREDARE IL BAGNO PICCOLO

Buonasera a tutti! Oggi vi elencheremo alcune linee guida per distribuire al meglio gli arredi nel bagno e sfruttare ogni centimetro a vostra disposizione. L’immagine allegata rappresenta un progetto realizzato dal nostro studio ed è un esempio pratico dei consigli che vi daremo.

Ecco i nostri consigli:

-I sanitari sospesi, abbinati tra loro, danno un senso di leggerezza all’ambiente. Se il bagno è stretto e lungo, per guadagnare spazio e muoversi con più comodità conviene scegliere sanitari in ceramica dalle dimensioni compatte con una profondità inferiore ai 50 cm.

-Se le dimensioni del bagno lo permettono, si possono scegliere una composizione con mobile-lavabo, un pensile o almeno una mensola e lo specchio. Attrezzati con ripiani o cassetti, i primi due permettono di riporre la biancheria, accessori vari e apparecchi elettrici, insomma tutto quello che serve anche quotidianamente.

-La doccia di forma angolare è preferibile perché permette di risparmiare lo spazio inutilizzato dei quattro angoli della cabina tradizionale consentendo comunque un comodo utilizzo all’interno. Inoltre crea nell’ambiente un effetto più arioso e aperto, anche se gli spazi sono ristretti.

-Infine, anche in poco spazio, una parete del bagno può essere dedicata alla lavanderia: i moderni mobili si trovano in svariati colori e finiture, dal piacevole design e in molte misure e combinazioni. Alcune composizioni prevedono anche una colonna per alloggiare lavatrice e asciugatrice.

Rendering e progetto : Studio di Architettura Antonino

render con scritte