12
Ott

SANATORIA DI UN APPARTAMENTO

Spesso ci capita di trovarci in situazioni in cui è necessario sanare la situazione catastale ed urbanistica di un appartamento, perchè deve essere venduto ma che non ha tutti i documenti per un trasferimento regolare.

La soluzione possibile in questo caso è una DIA in SANATORIA o una CIAL, ma non sempre è possibile utilizzare questi strumenti.

Prima di VENDERE e ACQUISTARE un appartamento dal punto di vista tecnico bisogna sempre VERIFICARE questi documenti:

-Titolo abilitativo con cui è stato realizzato l’edificio (Licenza edilizia)

- Permessi ottenuti per modifiche interne che hanno comportato un cambio di distribuzione degli ambienti (DIA, CIAL, SCIA)

-Dati catastali, tra cui la planimetria catastale

Consultare questi documenti è importante per accertarsi della CORRISPONDENZA tra lo STATO DI FATTO dell’appartamento ed il TITOLO EDILIZIO (regolarità urbanistica), e tra lo STATO DI FATTO dell’appartamento e i DATI CATASTALI (regolarita' catastale).

In caso di irregolarità, la situazione viene ereditata dal NUOVO ACQUIRENTE.

Lo Studio di architettura Antonino, fornisce il supporto tecnico sia per le necessità COMPRATORE che del VENDITORE.

medium

5
Giu

Arredare una cucina piccola

Molto spesso noi dello Studio di Architettura Antonino ci troviamo ad operare in AMBIENTI RISTRETTI.

Oggi ci vogliamo occupare di uno degli ambienti essenziali di un'abitazione, LA CUCINA.

Noi pensiamo che la cucina piccola deve avere stile essenziale ed essere realizzatata all’insegna della semplicità.

Di sicuro non è possibile rinunciare a frigorifero, forno, piano cottura con cappa e infine un elemento a cassetti.

I pensili, meno profondi rispetto alle basi, permettono di aumentare lo spazio per contenere lasciando libero lo spazio .

Nel progettare la cucina bisogna considerare poi alcuni vincoli: il frigorifero va sistemato all’estremità, accanto al lavello che deve essere a una sola vasca per risparmiare cm, è meglio comunque considerare anche uno spazio aggiuntivo, utile per lo scolapiatti.

Lo studio di architettura esegue il servizio di PROGETTO D'INTERNI in tutta la provincia di MILANO E MONZA, cosa aspetti a contattarci?

d54a060fdbfa3b9857081f1346e5e19c 1e02c4beacfc7516ece8a5556cd9a3eb

10
Mag

PROGETTARE L'ILLUMINAZIONE

La luce disegna, trasforma, migliora e fornisce spesso valenza alle strutture e allo spazio circostante. Con la luce possiamo creare molteplici e differenti effetti.

Ed è proprio per questo che è così importante considerare tutti i possibili parametri che influiscono sulla sua resa.

Variabili tecniche, spaziali, geometriche, estetiche, storiche ecc.

Gli aspetti estetici vanno di pari passo con quelli tecnici, in quanto un buon progetto di illuminazione prevede una precisa serie di fasi che un progettista accurato dovrebbe sempre seguire.

1- Definizione dei requisiti di comfort visivo.
2- Dimensionamento di massima.
3- Scelta della sorgente luminosa.
4- Scelta dell'apparecchio illuminante.
5- Posizionamento degli apparecchi nell'ambiente.
6- Verifica

Lo Studio di Architettura Antonino opera in tutta la provincia di MILANO e di MONZA E BRIANZA.

Cosa aspetti a contattarci? la prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

c0c9c064ba8d0e16a537d5c5044dffdd 665959d5a1180da857641dda9b8569fb 1d0b1a8d74cd24ce5a06e0a408f4ebea

20
Apr

Sicurezza sul Cantiere

SERVIZI

SICUREZZA SUL CANTIERE

La normativa vigente in materia di sicurezza [d.lgs. 81/08], in caso di cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, OBBLIGA il COMMITTENTE a nominare il coordinatore in fase di PROGETTAZIONE e il coordinatore in fase di ESECUZIONE.

Questa figura professionale deve essere un TECNICO ABILITATO come l'ARCHITETTO.

Il coordinatore in fase di progettazione (CSP) ha il compito di:

- redigere il piano di sicurezza e di coordinamento (PSC), costituito da una relazione tecnica contenente le scelte progettuali e le prescrizioni atte a garantire l'eliminazione o a ridurre al minimo dei rischi di lavoro, quindi le attrezzature e le misure protettive e preventive da utilizzare;

- predisporre un fascicolo adattato alle caratteristiche dell’opera contenente le informazioni utili ai fini della prevenzione e della protezione dai rischi cui sono esposti i lavoratori per gli interventi successivi prevedibili sull’opera, tenendo conto delle specifiche norme di buona tecnica.

Il coordinatore in fase di esecuzione (CSE) ha il compito di:

- verificare, la corretta applicazione delle relative procedure di lavoro per le imprese

- verificare l'idoneità del piano operativo di sicurezza

- organizzare tra i datori di lavoro, la cooperazione ed il coordinamento delle attività nonché la loro reciproca informazione;

- verificare l'attuazione di quanto previsto negli accordi tra le parti

- sospendere, in caso di pericolo grave e imminente, direttamente riscontrato, le singole lavorazioni fino alla verifica degli avvenuti adeguamenti effettuati dalle imprese interessate.

COSA ASPETTI A CONTATTARCI?
LA NOSTRA PRIMA CONSULENZA è SEMPRE GRATUITA!

 

download (1)

20
Apr

Consulenze per le Aste Giudiziare

SERVIZI
CONSULENZA PER ASTE GIUDIZIARIE IMMOBILIARI

Le aste giudiziarie immobiliari rappresentano un nuovo e considerevole mercato per acquistare immobili a prezzi concorrenziali.

Partecipare ad una ASTA grazie al nostro supporto sarà facile e sicuro.

Il nostro servizio è rivolto a chi non ha mai partecipato ad un’asta ma vuole affacciarsi a questo nuovo mercato in maniera sicura e semplice ed a chi, invece, ha già una conoscenza dei meccanismi e vuole comunque un SUPPORTO TECNICO.

Per approfondimenti sul nostro servizio, sul funzionamento delle aste giudiziarie immobiliari, su come scegliere un immobile e per qualsiasi altra informazione contattateci.

LA NOSTRA PRIMA CONSULENZA E' SEMPRE GRATUITA!

11081435_845830922139343_1340893344633545777_n

14
Apr

CHI E' IL DIRETTORE DEI LAVORI?

SERVIZI

DIREZIONE LAVORI

Il Direttore dei Lavori è il TECNICO ABILITATO, scelto dal Committente, che ha il compito di COORDINAREle attività che vengono svolte all’interno di un CANTIERE edile.

I suoi compiti più importanti sono:

- SUPERVISIONARE il regolare svolgimento delle lavorazioni, sia nelle modalità che nei tempi;

- VERIFICARE la corrispondenza qualitativa e quantitativa dei materiali utilizzati con quelli prescritti nel progetto esecutivo;

- TENERE LA CONTABILITA' di cantiere gestendo i pagamenti dei fornitori e delle imprese che intervengono nel processo edilizio in atto;

- VERIFICARE periodicamente il possesso e la REGOLARITA' da parte dell'appaltatore della documentazione prevista dalle leggi vigenti in materia di obblighi nei confronti dei dipendenti.

Il Direttore dei Lavori interloquisce in via esclusiva con l’appaltatore in merito agli aspetti tecnici ed economici del contratto.

cosa aspetti allora a contattarci?
LA PRIMA CONSULENZA A DOMICILIO E' SEMPRE GRATUITA!

 

10461318_844475148941587_5662923169598420143_n

14
Apr

L'ACCATASTAMENTO

In caso di nuova COSTRUZIONE o RISTRUTTURAZIONE della propria casa, prima della fine lavori si deve obbligatoriamente procedere all’ACCATASTAMENTO DELL'IMMOBILE al fine di attribuirgli gli identificativi catastali necessari per il calcolo dell’IMU, dell’IRPEF e per richiedere l’agibilità e abitabilità.

A seconda del tipo di edificio e delle sue caratteristiche verrà poi assegnata anche una categoria catastale.

L’accatastamento deve essere eseguito anche in caso del solo cambio di destinazione d’uso.

Questo tipo di pratica deve essere affidata ad un TECNICO ABILITATO, il quale provvederà ad effettuare il SOPRALLUOGO, la redazione della PLANIMETRIA CATASTALE, la compilazione del D.O.C.F.A. e la sua consegna all'ufficio competente.

COSA ASPETTI ALLORA A CONTATTARCI?

LA NOSTRA PRIMA CONSULENZA A DOMICILIO E' SEMPRE GRATUITA!

11096706_840401089348993_534191038719342817_n

24
Mar

Offerta nuovi progetti

LA PRIMA CONSULENZA A DOMICILIO E' SEMPRE GRATUITA!

 

perizia tecnica

 

PRATICA EDILIZIA PIU' PRATICA CATASTALE A PARTIRE DA 500 EURO!

22
Mar

RISTRUTTURARE CASA UNENDO DUE IMMOBILI O FRAZIONANDOLA

Ristrutturare casa unendo due immobili o frazionandola.

Grazie al decreto legge n° 133/2014 dividere un immobile per ricavare un altro appartamento o unirne due attigui è diventato molto più SEMPLICE, rapido ed ECONOMICO.

Con questo decreto il governo ha dato la possibilità ai cittadini di compiere interventi di FRAZIONAMENTO o ACCORPAMENTO delle unità immobiliari, a condizione che non modifichino parti strutturali dell’edificio facendo il modo che questi costituiscano semplice “MANUTENZIONE ORDINARIA” e come tale possa essere eseguita semplicemente presentando la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) al Comune, insieme al PROGETTO, entrambi redatti da un TECNICO ABILITATO.

Quindi non sarà più necessario il “permesso di costruire” e l’intervento potrà partire immediatamente.

Gli unici vincoli da rispettare sono di non modificare la volumetria complessiva degli edifici e né la destinazione d’uso, trasformando per esempio una casa in un negozio.

Quando i lavori saranno ultimati si potrà inviare al Comune anche una comunicazione di fine lavori, valida ai fini dell’ACCATASTAMENTO che in ogni caso non sarà più compito del cittadino ma del Comune che dovrà inoltrare tempestivamente e direttamente, quanto necessario agli uffici dell’Agenzia delle entrate per il nuovo accatastamento dell’ immobile trasformato.

Indubbiamente un RISPARMIO di tempi e di energia ma anche di costi.

Cosa aspetti a contattarci per ulteriori informazioni?
La nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!

22
Mar

PERIZIA TECNICA

La perizia tecnica è un documento redatto da un PROFESSIONISTA ABILITATO dopo aver effettuato un accurato SOPRALLUOGO al fine di accertare e CERTIFICARE lo STATO DI FATTO di luoghi, le CAUSE degli ammaloramenti e le possibili soluzioni al problema.
Esistono molti casi che richiedono una PERIZIA come quello di controversie tra vicini per DANNI RICEVUTI da imputare all’altro al fine di quantificare tale danno e ricevere un equo risarcimento. In caso di CONDOMINI vengono richieste dall'amministratore per determinare le cause e per capire le dinamiche di una situazione che ha creato danni a parti comuni dell'edificio.
Una PERIZIA può essere richiesta anche a monte di una nuovo lavoro, una NUOVA COSTRUZIONE o una RISTRUTTURAZIONE, per poter studiare i luoghi su cui intervenire e valutare al meglio tutti i possibili interventi.
Un'altra motivazione possibile è quella relativa alla STIMA DI UN IMMOBILE che ha come fine quello di attribuire ad una costruzione, appartamento o terreno il più probabile valore di mercato. Redarre una PERIZIA è tutt’altro che semplice, infatti basta un piccolo errore di misurazioni o di calcolo che il risultato risulta essere difforme dalla realtà. Per questa motivazione è fondamentale ed obbligatorio affidare questo compito ad un TECNICO ABILITATO che con gli opportuni strumenti e studi sul contesto, i materiali, le dinamiche è in grado di fornire una minuziosa e precisa perizia.
Cosa aspetti a contattarci per la tua certificazione? La nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!