CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI

La normativa attuale OBBLIGA le attività soggette ai controlli da parte dei Vigili del Fuoco il rilascio del CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI (CPI) .

La richiesta del suddetto CPI può essere presentata al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco da un TECNICO ABILITATO che si impegna a svolgere tutte le pratiche richieste come:
– IL SOPRALLUOGO sull’immobile oggetto della richiesta;
– La redazione del PROGETTO ANTINCENDIO (o di adeguamento antincendio per attività esistenti).
-L’elaborazione della RELAZIONE TECNICA annessa e consegna presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco per la “richiesta del parere di conformità”;
– La redazione delle CERTIFICAZIONI REI di tutti i materiali impiegati nella costruzione;
Nel casi in cui l’edificio non si presti (per seri motivi strutturali, impiantistici, storici…) al completo rispetto di tutte le disposizioni antincendio vigenti, il TECNICO ABILITATO procederà con la “RICHIESTA DI DEROGA AL CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI” proponendo misure di sicurezza alte.
Il C.P.I. ha validità fino alla data di scadenza indicata sullo stesso.
La durata del certificato varia a seconda dell’edificio, è necessario quindi che venga richiesto IL RINNOVO da un PROFESSIONISTA ABILITATO previa verifica dell’attuale idoneità di tutti i dispositivi antincendio installati nel locale e della conformità al precedente progetto antincendio approvato dai vigili del fuoco.
Cosa aspetti a contattarci per la tua certificazione?
La nostra prima consulenza a domicilio è sempre gratuita!